Notizie Eurodesk

Notizie Eurodesk

Progetto di educazione digitale “A tutta Vita!”

Progetto di educazione digitale “A tutta Vita!”

“A tutta Vita!” è un progetto che nasce dalla collaborazione tra il Ministero dell'Istruzione, Medtronic Italia e l’Università degli Studi di Milano – CSRO per promuovere, tra gli adolescenti, comportamenti volti a migliorare la salute e a ridurre patologie croniche e dipendenze, contribuendo così al raggiungimento di uno stile di vita sempre più sano.

E’ un percorso didattico digitale gratuito che si fonda, quindi, sull’importanza di una cittadinanza responsabile e attiva e sul ruolo fondamentale della scuola nello sviluppo di una nuova cultura della salute ed educazione al benessere come diritto-dovere: valori ai quali vanno sensibilizzati i ragazzi attraverso specifici contenuti e con il supporto di scuola e famiglia.

Il progetto si realizza attraverso una piattaforma, dove i docenti possono reperire un multimediale educativo dinamico e versatile da utilizzare per lezioni in presenza o a distanza; inoltre è disponibile un e-book per le famiglie che potranno collaborare con la scuola al raggiungimento degli obiettivi del progetto.

Gli argomenti trattati dal progetto sono:  l’importanza di una sana alimentazione per vivere meglio e prevenire alcune patologie; le dipendenze da sostanze, con particolare riferimento ai rischi associati all’uso di sostanze psicotrope, con attenzione verso quelle spesso non ritenute tali e tanto diffuse tra i giovani, come l’alcol e il fumo; le dipendenze 3.0, quelle tecnologiche, oggi frequenti, con la conseguente pericolosa inversione delle dinamiche relazionali che la fase web 3.0 ha generato.

L’iniziativa è diretta alle istituzioni scolastiche secondarie di primo e secondo grado di tutte le regioni italiane.

Il progetto prevede anche un torneo interscolastico, una vera e propria sfida a quiz online tra le classi partecipanti che si aprirà il 1 febbraio 2021 e si concluderà il 1 aprile 2021. La classe vincitrice verrà annunciata il 30 aprile 2021 e riceverà un premio costituito da materiale tecnologico per la scuola.

 

Potrebbe interessarti