Notizie Eurodesk

Notizie Eurodesk

L'impatto della pandemia di Covid-19 sulla salute mentale dei giovani

L'impatto della pandemia di Covid-19 sulla salute mentale dei giovani

La pandemia di COVID-19 ha rappresentato una grave minaccia per la salute mentale, in particolare per i giovani. Il passaggio dall'apprendimento faccia a faccia a quello online, le limitazioni alle attività ricreative e sportive e l'interruzione parziale o totale della partecipazione sociale hanno pesantemente compromesso le relazioni interpersonali. Insieme al tempo più lungo trascorso online e sui social media, molti giovani hanno provato sentimenti di isolamento e solitudine, hanno sofferto di ansia e hanno riportato sintomi depressivi.

Questo rapporto fa il punto sul deterioramento della salute mentale dei giovani causato dall'isolamento e dalla sospensione delle attività personali durante la pandemia COVID-19 e illustra le misure politiche messe in atto dagli Stati membri per mitigare l'impatto delle chiusure. L'analisi offre una panoramica comparativa degli approcci seguiti dai Paesi per sostenere la resilienza e il benessere dei giovani in diversi ambiti, dall'istruzione allo sport, dall'animazione socioeducativa al tempo libero. L'analisi comparativa è accompagnata da una selezione di buone pratiche dei Paesi.

Il rapporto si basa sulle informazioni relative alle politiche e alle iniziative nazionali attuate nel 2020 e nel 2021, raccolte dai corrispondenti nazionali di Youth Wiki nel marzo 2022.

 

 

Potrebbe interessarti