Notizie Eurodesk

Notizie Eurodesk

Giovani talenti per l’Italia, l’Europa e il mondo

Giovani talenti per l’Italia, l’Europa e il mondo

L’Istituto Affari Internazionali indice la prima edizione del “Premio internazionale IAI” dal tema “Cosa significa l’Europa per te e come può essere migliorata?”.

L'UE è considerata, da larga parte dell’opinione pubblica, come il progetto di pace di maggior successo dei nostri tempi, una fonte di prosperità e opportunità economiche, nonché come la migliore opportunità per i cittadini europei di rivendicare un ruolo più centrale in uno scenario globale dominato da grandi potenze. Eppure, di recente, l’UE è spesso criticata e percepita nei suoi aspetti più vincolanti, talvolta rigidi e meno comprensibili, come una burocrazia costosa,

austera e distante dai propri cittadini. Partendo da queste considerazioni, cosa significa per te l’Unione europea, sia nella tua vita di tutti i giorni e sia con uno sguardo al tuo futuro e a quello del tuo Paese? E, soprattutto, come vorresti che l’Unione si trasformasse in un’Europa di cui sei cittadino partecipe e orgoglioso?

Il concorso è rivolto agli studenti e ai laureati da non più di un anno, nati nel 1993 o in data successiva, dei corsi di laurea triennale o specialistica/magistrale di tutti gli atenei italiani o presenti in Italia.

E’ possibile partecipare inviando un saggio inedito sul tema prescelto (minimo 1200 e massimo 2000 parole). È gradito anche un video-clip di 30’’ che risponda al quesito del concorso. Lingue ammesse: italiano e inglese.

Saranno premiati i tre saggi che otterranno la migliore valutazione da parte della commissione giudicatrice. I saggi che si qualificheranno al primo, secondo e terzo posto della graduatoria saranno pubblicati all’interno di una delle collane editoriali dello IAI. Tutti i finalisti, inclusi i vincitori, avranno la possibilità di pubblicare un estratto del loro saggio sulla rivista on-line dell’Istituto, AffarInternazionali.

Il 1° classificato avrà anche l’opportunità di svolgere un tirocinio retribuito, della durata di tre mesi, presso l’Istituto.

Scadenza: 8 luglio 2018, mezzanotte.

Potrebbe interessarti