Notizie Eurodesk

Notizie Eurodesk

Erasmus+ 2024: nuovo invito a presentare proposte!

Erasmus+ 2024: nuovo invito a presentare proposte!

La Commissione europea  ha pubblicato ieri l'invito a presentare proposte del 2024 nell'ambito di Erasmus+, il programma dell'UE per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport in Europa. Con un bilancio di 4,3 miliardi di € per il prossimo anno, Erasmus+ continuerà a sostenere le esperienze transnazionali di alunni e studenti dell'istruzione superiore e dell'istruzione e formazione professionale. Il programma offre inoltre opportunità ai discenti adulti, agli educatori e al personale, nonché ai giovani nell’ambito di programmi di apprendimento informale.

Per attenuare gli effetti dell'inflazione sui partecipanti che studiano all'estero e consentire un'ampia partecipazione, il programma aumenterà gli importi delle borse di mobilità. Seguendo lo stesso approccio adottato per l'invito del 2023, gli importi delle borse individuali per gli studenti all'estero saranno adeguati del 5,9% per la maggior parte delle azioni di mobilità dell'invito del 2024. Tale aumento si aggiunge a un primo adeguamento del 12,27% nel 2023. Nel 2024 il programma offrirà maggiori incentivi a favore dei viaggi sostenibili. Per la prima volta saranno offerte sovvenzioni di viaggio anche per la mobilità all'interno dell'UE nell'ambito dell’istruzione superiore.

Le attività di cooperazione nell'ambito di Erasmus+ continueranno a riunire persone e organizzazioni per lavorare sulle quattro priorità chiave generali del programma: inclusione, cittadinanza attiva e partecipazione democratica, transizione verde e digitale.

Le attività di cooperazione possono spaziare dal sostegno a progetti su piccola scala a livello locale a iniziative transnazionali come le Università europee, dedicate ad alleanze transnazionali di università, i Centri di eccellenza professionale e le Accademie degli insegnanti Erasmus+. Queste iniziative stanno svolgendo un ruolo di primo piano nelle transizioni verdi e digitali dei sistemi di istruzione e formazione.

Erasmus+ continuerà a sostenere l'Ucraina, attraverso progetti che possono, ad esempio, incoraggiare la mobilità in accoglienza per l'apprendimento, dotare di nuove competenze le persone in fuga dal Paese, contribuire alla lotta contro la disinformazione o promuovere l'integrazione dei rifugiati in un nuovo sistema educativo.

Nell'ambito di questo bando Erasmus+, qualsiasi ente pubblico o privato attivo nei settori dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport può presentare domanda di finanziamento tramite le Agenzie nazionali Erasmus+ (in tutti gli Stati membri dell'UE e nei Paesi associati al programma) o l'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA).

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti