Notizie Eurodesk

Notizie Eurodesk

Digitale, creatività e cultura: in arrivo nuove opportunità Erasmus+ per progetti di cooperazione

Digitale, creatività e cultura: in arrivo nuove opportunità Erasmus+ per progetti di cooperazione

Sono molte le sfide aperte per i sistemi di Istruzione e formazione Education & Training in Europa, anche alla luce della crisi Covid. La Commissione europea lancerà a breve nuove iniziative Erasmus+ per dare un segnale forte di ripresa e di attenzione ai bisogni delle organizzazioni e degli Istituti di istruzione e formazione della comunità Erasmus.

In particolare saranno lanciate due iniziative per promuovere la cooperazione europea su tematiche ritenute prioritarie: digitale, creatività e cultura.

Grazie a un round aggiuntivo di candidature, con una nuova scadenza, verranno supportati con un significativo budget dedicato, nuovi progetti in continuità con l’attuale struttura dei Partenariati Strategici, azione chiave 2.

  • Progetti che promuovono l’apprendimento digitale, la trasformazione digitale e il supporto alle organizzazioni per fronteggiare le sfide aperte, anche legate alla crisi Covid
    Settori coinvolti: SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, UNIVERSITA’
  • Progetti in cui la creatività e la cultura, stimolino collegamenti tra i beneficiari e gli ambiti culturali particolarmente colpiti dalla crisi
    Settori coinvolti: SCUOLA, EDUCAZIONE DEGLI ADULTI e GIOVANI

Non si tratta di nuove priorità o di una nuova azione bensì di tematiche prioritarie del Programma Erasmus+ che assumono particolare rilevanza nel momento attuale. Il bando potrebbe uscire come addendum alla Guida al Programma Erasmus+ 2020.

In attesa del lancio ufficiale, si è ritenuto importante dare qualche anticipazione.

Si invitano scuole, organizzazioni, università istituti etc. che hanno già lavorato su queste tematiche o che potrebbero essere interessate a nuove proposte progettuali a seguire gli aggiornamenti nel periodo estivo e magari a riattivare contatti, reti, riprendere dal cassetto delle proposte progettuali non finanziate ed essere pronti a settembre per la progettazione di dettaglio.

 

Potrebbe interessarti