Notizie Eurodesk

Notizie Eurodesk

Bando per un Pool di Ricercatori Europei per la Gioventù (PEYR)

Bando per un Pool di Ricercatori Europei per la Gioventù (PEYR)

Il Partenariato tra la Commissione Europea e il Consiglio d'Europa nel campo della gioventù sta cercando ricercatori che si uniscano al Pool di European Youth Researchers (PEYR) per fornire ricerca, consulenza e prospettiva sulle strategie e gli approcci della politica e della pratica giovanile quando richiesto dalle istituzioni partner, dal loro partenariato e da altri attori rilevanti nel campo della gioventù.

Il Pool dei Ricercatori europei per la gioventù (PEYR) è un'iniziativa unica a livello europeo e rappresenta un contributo sia del Consiglio d'Europa che della Commissione Europea alla definizione di politiche basate sulle evidenze nel campo della gioventù.

Il PEYR è utilizzato sia dalla Commissione Europea che dal Consiglio d'Europa, ma è anche aperto a qualsiasi altro soggetto interessato come fonte di competenza e conoscenza sui giovani.

Obiettivo
La missione del PEYR è di contribuire a migliorare le conoscenze sui giovani in Europa, le politiche e le pratiche europee nel campo della gioventù attraverso la ricerca, la consulenza, l'analisi e le prospettive sulle politiche giovanili e le strategie dell’animazione socioeducativa sotto la guida e il coordinamento del partenariato giovanile UE-Consiglio d'Europa.

Composizione
Il PEYR è composto da un massimo di 35 membri, come ritenuto necessario per svolgere la sua missione e per sostenere lo sviluppo della ricerca giovanile nelle regioni europee sottorappresentate. Oltre a fornire competenze su richiesta, i membri del PEYR si incontrano una volta all'anno per discutere questioni più ampie legate alla ricerca giovanile e fornire un contributo alle iniziative politiche delle due istituzioni partner.

I membri del PEYR sono nominati per un primo mandato di 1 anno, rinnovabile per un massimo di 3 anni.

Come candidarsi
I ricercatori interessati sono invitati a compilare il modulo di candidatura, fornendo il loro CV e una prova di scrittura recente in inglese.

La scadenza per la candidatura (inizialmente il 14 ottobre 2020) è stata prorogata al 10 dicembre 2020.

 

 

 

Potrebbe interessarti