Corpo europeo di solidarietà - Strand Occupazione

Corpo europeo di solidarietà - Strand Occupazione

Una nuova iniziativa dell'Unione europea rivolta ai giovani per lavoro e tirocinio nell'ambito della solidarietà sociale.

Strand occupazione - Strand Volontariato


Sei un giovane in cerca di un lavoro o di un tirocinio nel settore della solidarietà?

Sei un datore di lavoro nel settore della solidarietà?

Chi può partecipare

  • Tutti i giovani tra i 18 e i 30 anni, cittadini e residenti in uno dei 28 Stati membri dell’Unione europea, in cerca di un lavoro o di un tirocinio in uno Stato membro diverso da quello di residenza.
  • I giovani cittadini di uno Stato terzo, anche se residenti in uno Stato membro dell’Unione europea, e i cittadini europei che non risiedono in uno Stato membro non possono partecipare al progetto.
  • Tutti gli organismi pubblici, privati, del privato sociale e del terzo settore con sede in uno Stato membro che svolgono attività nel settore della solidarietà.

Di cosa si tratta

Di offerte di lavoro e tirocinio nel settore della solidarietà.

Dove
In tutti i 28 Stati membri dell’Unione europea.

In quali settori

  • Istruzione e attività educative
  • Benessere e salute
  • Integrazione sociale e lavori sociali
  • Protezione dell’ambiente
  • Gestione delle emergenze e dei disastri naturali
  • Aiuti alimentari

Quanto può durare l'esperienza lavorativa o di tirocinio
Da 2 a 12 mesi.

L’iniziativa offre ai giovani in cerca di lavoro e ai datori di lavoro l’opportunità di accedere a un servizio unico, integrato e personalizzato: che tu sia un giovane in cerca di lavoro o un’azienda che propone un’opportunità lavorativa, puoi contare sull’assistenza di operatori qualificati e con una lunga esperienza non solo nell’incrocio tra domanda e offerta di lavoro (matching), ma in tutte le azioni di supporto nelle attività di selezione, collocamento e post-collocamento.

Oltre al supporto e all’assistenza personalizzati, sono previsti dei benefit finanziari:

  • Giovani 18-30 anni (cittadini /residenti in UE28)- Contributo alle spese di viaggio e soggiorno per fare il colloquio di lavoro: Da € 100 a € 350
  • Contributo per il trasferimento in un altro Paese: Da € 700 a € 1.400
  • Rimborso per il viaggio di rientro nel proprio Paese: Costi reali
  • Contributo per un corso di lingua: Max € 1.500
  • Contributo per costi sostenuti per il riconoscimento di diplomi e qualifiche:€ 400
  • Indennità supplementare per i giovani con bisogni speciali (per esigenze di mobilità): Max € 1.000 per viaggio
  • Integration to subsistence allowance for trainees: Max € 600 € al mese (massimo 6 mesi)
  • Datori di lavoro (con sede in UE28)-  Contributo per il programma di integrazione (ad esempio, formazione professionale e/o corso di lingua, tutoraggio o affiancamento):  Max € 2.000

Per maggiori informazioni contatta eusolidaritycorps@anpal.gov.it

Il progetto è coordinato da ANPAL - Ufficio di coordinamento nazionale EURES, in partnership con Fondazione Giacomo Brodolini, Servicio Público de Empleo Estatal - SEPE (Spagna), Città Metropolitana di Roma Capitale, DIAN (Grecia), VOLUM (Romania), Time4society (Belgio), Camera di Commercio e Industria - Dobrich (Bulgaria) e con Eurodesk Italy, Ufficio di coordinamento nazionale EURES (Slovenia), 18 membri della rete EURES Italia, Unioncamere, Ministero del lavoro (DG Immigrazione e politiche sociale e DG Terzo settore e responsabilità sociale).

European Solidarity Corps (Corpo europeo di solidarietà) è un’iniziativa dell’Unione europea che è stata presentata in occasione del State of the Union speech a settembre 2016 come risposta ai persistenti ed elevati livelli di disoccupazione giovanile. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di aiutare i giovani europei a migliorare le proprie prospettive lavorative e di aumentare il senso di appartenenza al progetto “Europa” attraverso lo spirito della solidarietà.
Il Corpo europeo di solidarietà è stato lanciato a dicembre 2016, confermando la grande importanza che la Commissione europea dà a questa iniziativa come ottima opportunità per i giovani di accedere al mercato del lavoro e diventare parte integrante della società civile.

Siti di Riferimento

Anpal - Corpo europeo di solidarietà